2500800-prato

8 anni e 8 mesi per omicidio colposo plurimo, incendio colposo, omissione dolosa delle cautele antinfortunistiche e antincendio e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Questa la condanna in primo grado per Lin You Lan, titolare della ‘Teresa Moda’, l’azienda di confezioni di Prato nella quale il 1° dicembre 2013 si sviluppò l’incendio che causò la morte di 7 operai e di due feriti, gravemente ustionati. 6 anni e 10 mesi per sua sorella, Lin You Lin, e suo marito, Hu Xiaoping.

Silvia Isidori, Gup del Tribunale di Prato, ha inoltre interamente riconosciuto il risarcimento del danno (50mila euro) chiesto dal Comune che si era prontamente costituito parte civile.

La Procura aveva chiesto 10 anni per la titolare e 8 per gli altri due imputati mentre la difesa l’assoluzione e ora ha già fatto sapere che ricorrerà in appello.

Per quel tragico incendio, che si sviluppò nel capannone sito nella zona industriale di Macrolotto, è in corso anche un altro processo, quello che vede come imputati i fratelli Giacomo e Massimo Pellegrini, proprietari dell’immobile.

cinesi-01

https://luciogiordano.wordpress.com/2015/01/13/incendio-nella-fabbrica-di-prato-arrivano-le-prime-condanne/

© 2015, Irma Loredana Galgano. Ai sensi della legge 633/41 è vietata la riproduzione totale e/o parziale dei testi contenuti in questo sito salvo ne vengano espressamente indicate la fonte irmaloredanagalgano.it) e l’autrice (Irma Loredana Galgano).

Condividi